Archivio Mensile: gennaio 2012

17/1/2012 – Liberale, sociale, corporativo

alt

«È essenziale che l’accesso a qualsiasi attività economica sia aperto a tutti alle medesime condizioni, e che la legge non tolleri nessun tentativo da parte di individui o di gruppi di limitare tale accesso con la forza, palese o larvata.» Così nel 1944 Friedich August von Hayek scriveva nella sua opera The Road to Serfdom. Nel […]

10/01/2012 – La leggenda della crisi sull’oceano

alt

Dovremmo forse riconsiderare molti e molteplici aspetti… Filosoficamente tanti – sicuramente troppi – tuttavia i tempi sono cambiati, nonostante i tempi non cambino mai. Assiomatico, ma non il consueto topòs che s’aggrappa e aggroviglia su stesso, il luogo comune epigone di se stesso in soggiacente tautologia, ma soltanto una straripante – quasi strafottente – verità. […]

9/1/2012 – L’equilibrio di Nash e la somma zero

alt

Westley sfida Vizzini in un duello di astuzia. Mette due coppe di vino sul tavolo e informa Vizzini di averne riempita una con della polvere mortale di iocaina. A lui la scelta del calice da cui bere. “Ma è molto semplice”. risponde Vizzini. “Tutto ciò che devo fare è indovinare, da quello che so di […]

Tobin… Mumble… mumble… Boooom!

alt

Tobin… Mumble… mumble… Boooom! Angela Merkel , 9 gennaio 2012: «È ora di introdurre la Tobin Tax, una tassa per cui combattiamo da anni». 8 gennaio 2012, cioè ieri, David Cameron: «L’idea di una nuova tassa europea non applicata da tutti non penso che sia un’ipotesi fattibile. Quindi noi la bloccheremo». Monti – cattedraticamente, è […]

I cavalieri che (quasi) fecero l’impresa

alt

I cavalieri che (quasi) fecero l’impresa Il questore del Senato della Repubblica, il leghista Paolo Franco, l’ha detto chiaro: «Il contratto dei dipendenti di Palazzo Madama è fenomenale. Consente progressioni di carriera inimmaginabili. Ed è evidente che contratti del genere non se ne dovranno più fare. Bisogna cambiare tutto». Certo, difficile tollerare che nello stesso paese […]

3/1/2012 – L’evoluzione e la distruzione creatrice

Daniel aprì la porta. “Accomodati David, conosci il mio figliolo Thomas, vero?”
“Certo”. David si voltò verso il ragazzo e accompagnato da un cenno della mano disse: “Buonasera Thomas, come va?”
“Bene, grazie signore” Rispose il piccolo Daniel prima di correre via, su per le scale.
Daniel chiuse la porta. “Voglio mostrarti questa lettera che mi è appena […]