Archivio Mensile: dicembre 2012

14/12/2012 – Un uomo malinconico

alt

Il caldo e l’umidità all’aeroporto di Colombo erano insopportabili. In mezzo ad un’umanità vacanziera e smutandata, Riccardo Schicchi si aggirava con lo sguardo perso, pantaloni lunghi neri, giacca grigia e  camicia bianca. In mano stringeva una micro telecamera di ultima generazione ed era accompagnato da una donna (Eva Henger dicevano gli informati) che indossava un […]

Update 14/12/2012

Intervista a Massimo Siano, Head of Italian market ETF Securities Tra le materie prime, quali sono, attualmente, gli indicatori che ci aiutano a capire il feeling del mercato sull’outlook economico? Un rinnovato focus sui possibili aumenti dei tassi di interesse negli Stati Uniti nel prossimo anno ha pesato sul prezzo dell’oro nella prima parte della […]

Ultima puntata della Saga della Diamond Analysis

alt

Si conclude con questo numero la Saga della Diamond Analysis. Vediamo il grafico dei nuovi massimi e nuovi minimi, ultimo dei nostri corollari alla Diamond Analysis originale. Il grafico mostra, sotto forma di istogrammi, il numero di nuovi massimi o di nuovi minimi realizzatisi nella giornata. L’analisi corrobora i risultati che si ottengono dall’analisi dei […]

Che Mariomonti non sia Lohengrin?

alt

Che Mariomonti non sia Lohengrin? Uno degli uomini più pettinati del mondo, Ferruccio De Bortoli, inzia la cronaca delle dimissioni di Mariomonti con i toni che in altre epoche, altri uomini, riservarono al deflagrare della guerra. De Bortoli: «Questa è la cronaca di ore drammatiche nella vita del Paese che mai avremmo voluto scrivere». Churchill, […]

Si può vivere di trading?

alt

È raro che scriva un articolo che ha a che fare con la Psicologia del Trading, perché ci sono persone con molta più esperienza di me che hanno più titoli per parlarne, ed altre che hanno passato anni a “studiare” traders ed il loro comportamento, con scientificità e rigore (invece di parlarne “un tanto al braccio” come […]

Il pangolino e il pellicano

alt

Il pangolino e il pellicano Con la notizia dell’ennesimo blitz delle fiamme gialle che vede coinvolti i consueti “noti professionisti” della capitale, ci giunge quella del precipitare del nostro bel paese al 72esimo posto nella classifica della corruzione, come la Tunisia. Lo sapeva comunque già Petrarca che il parlar delle «piaghe mortali» del bell’italico corpo […]