Archivio Mensile: gennaio 2015

La scelta del Presidente. E non gli pare vero agli esarchi dell’abbacchio

alt

La scelta del Presidente. E non gli pare vero agli esarchi dell’abbacchio Il Pd spinge per Mattarella. L’ex Cavaliere insiste su Amato. E non gli pare vero a tutti quanti di poter nuovamente iterare la ciarla politica mentre la nazione affonda. Quel mondo che si auspicava spazzato via dai bisogni di un popolo senza reale […]

Ecce Tsipras

alt

di Paolo Rossi La vittoria di Tsipras alle elezioni greche è stata accolta dalla sinistra dei senza se e senza ma in un tripudio di salti sul carro del vincitore. Un’abitudine, questa di intestarsi senza merito alcuno vittorie di qualunque partito di sinistra esistente nell’orbe terraqueo, ormai tanto inveterata quanto provinciale. Fa molto intello-engagé, occuparsi […]

Ecce Tsipras

alt

di Paolo Rossi La vittoria di Tsipras alle elezioni greche è stata accolta dalla sinistra dei senza se e senza ma in un tripudio di salti sul carro del vincitore. Un’abitudine, questa di intestarsi senza merito alcuno vittorie di qualunque partito di sinistra esistente nell’orbe terraqueo, ormai tanto inveterata quanto provinciale. Fa molto intello-engagé, occuparsi […]

Osservatorio finanziario n. 59

alt

di Stefano Masa ideatore e titolare di QuantInvest® Il Presidente della Repubblica Italiana: l’unico investimento sicuro per l’Italia e gli italiani Amo il mio lavoro. Per alcuni è forse troppo l’impegno che ci metto ma per me è doveroso. Da qualche anno (o forse da sempre) non lo considero più un mestiere, una professione, ma […]

Greta, Vanessa ma anche Carolina

di Paolo Rossi Per non farci mancare niente il pancione dell’italiano medio è stato stuzzicato a dovere dalle vicende di queste tre donne. Le prime due, come sappiamo, sono state rapite a luglio in Siria e rilasciate la settimana scorsa dopo lunghe e laboriose trattative. Sembra dietro pagamento di un riscatto non meglio quantificato. Sulle […]

Greta, Vanessa ma anche Carolina

di Paolo Rossi Per non farci mancare niente il pancione dell’italiano medio è stato stuzzicato a dovere dalle vicende di queste tre donne. Le prime due, come sappiamo, sono state rapite a luglio in Siria e rilasciate la settimana scorsa dopo lunghe e laboriose trattative. Sembra dietro pagamento di un riscatto non meglio quantificato. Sulle […]