Entro la prima settimana di gennaio un forte ritracciamento?

a cura di Gerardo Marciano, Amministratore di Proiezionediborsa Holding

Il mese di dicembre,come da attese è stato tutto al rialzo. Ma cosa attendere da ora al mese di gennaio?

Il rialzo è destinato a  continuare, oppure siamo vicini ad una correzione?

Analizziamo il trend con i nostri metodi:

Future Ftse Mib

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti  fino all’area 18.165/17.805. Il trend diventa ribassista  solo con chiusure daily inferiori ai 17.625. Long sopra 18.165. Short sotto 17.625.

Future Dax

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti  fino all’area 10.933/10.861. Il trend diventa ribassista  solo con chiusure daily inferiori ai 10.810. Long sopra 10.933. Short sotto 10.810.

Future Eurostoxx

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti  fino all’area 3.158/3.109. Il trend diventa ribassista  solo con chiusure daily inferiori ai 3.083. Long sopra 3.158. Short sotto 3.083.

S&P 500

Trend rialzista. Possibili ritracciamenti fino all’area 2.239/2.232. Il trend diventa ribassista solo con chiusure daily e poi settimanali inferiori ai 2.225. Long sopra 2.239. Short sotto 2.225.

Da quanto calcolato desumiamo che nei prossimi giorni, al massimo nella prima settimana di gennaio i mercati lasceranno spazio ad un ritracciamento fra il 4 ed il 6% almeno.

Questo movimento, darà indicazioni ulteriori per il trend del prossimo trimestre.

I prossimi setup sono 28 dicembre e 6 gennaio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *