Archivio Categoria: Editoriali

Mattarella: «I cittadini non restino a guardare». Spera che sì, Presidente

alt

Mattarella: «I cittadini non restino a guardare». Spera che sì, Presidente L’appello antiastensionismo pronunciato dal capo dello Stato, Sergio Mattarella, spiega da solo perché questa democrazia non è in grado di autoriformarsi, ma nemmeno di trovare un briciolo di dignità da parte di coloro che la governano. Ecco l’appello: «I cittadini non restino a guardare». […]

Il ricco che sta con il povero: il paradosso della democrazia mediatica

alt

Il ricco che sta con il povero: il paradosso della democrazia mediatica Leggo che una possibile sfidante di Donald Trump alle presidenziali del 2020 potrebbe essere la popolarissima star televisiva Oprah Winfrey, “la Regna di tutti i media” ed anche il più ricco individuo afro-americano del secolo passato. Notazione questa, vi prego di considerare, non […]

Marchino Carrai: non è vero che Ghizzoni è tuo amico. È vero che Matteo ormai gli fa come i’nonno alla nonna

alt

Marchino Carrai: non è vero che Ghizzoni è tuo amico. È vero che Matteo ormai gli fa come i’nonno alla nonna  Dai è fantastica. Ghizzoni dapprima dice che la Boschi gli propose di valutare l’eventualità di acquisire Banca Etruria non per interesse familiare ma per la preoccupazione degli effetti sul territorio generati dalla crisi che […]

Nel nascondino di Banca Etruria Visco libera tutti

alt

Nel nascondino di Banca Etruria Visco libera tutti Va bene ragazzi, va bene: Maria Elena Boschi non si è mai interessata a Banca Etruria ed il tentativo di Graziano Del Rio di far soccorrere l’istituto aretino dalla Banca Popolare dell’Emilia Romagna era, come dice lui, «una doverosa attività istituzionale». E Visco ha detto tutta la […]

La domenica non è santa quanto il lavoro

alt

La domenica non è santa quanto il lavoro Su molte cose, lo ammetto, penso che stiamo andando indietro all’impazzata, e tra queste cose annovero senz’altro i diritti dei lavoratori. Ma ho abbastanza nozioni mercantili da non poter tollerare la pretesa che gli esercizi commerciali restino chiusi la domenica, pretesa papale, addirittura, e poi pentastellata, perdincibacco! […]

La Prima alla Scala. Chénier, l’amore durante la Rivoluzione: le due parole più dimenticate della nostra Età senza grandezza

alt

La Prima alla Scala. Chénier, l’amore durante la Rivoluzione: le due parole più dimenticate dalla nostra Età senza grandezza Erano 32 anni che l’opera di Giordano non andava in scena alla Scala, ed aveva 32 anni Andrea Chénier allorché la ghigliottina pose fine alla sua vita generosa, esposta, coraggiosa, di tutto il coraggio che serve […]

Che cosa è fake, Maria Elena? Tu lo sai?

alt

Che cosa è fake, Maria Elena? Tu lo sai? Impazzano le fake news, le “bufale”. La presidente della Camera, Laura Boldrini, ha dichiarato: «Penso non ci siano più dubbi che esista il pericolo che le elezioni italiane siano contaminate dalle fake news». L’ex presidente del consiglio ed attuale segretario del Partito Democratico e gran ciarliere […]

Il Reddito di inclusione: ma nel bisogno

alt

Il Reddito di inclusione: ma nel bisogno Sono in tanti, sono in troppi, a starnazzare che finalmente il nostro governo ha adottato una misura strutturale contro la povertà: il REI, o Reddito di Inclusione. Forse non siamo al nominalismo, perché due euro entreranno nelle tasche non dei bisognosi ma dei nullatenenti, ma sono giusto due, […]

Sì sì, d’accordo, ma il problema è eminentemente culturale: le palle

alt

Il calo demografico. Sì sì, d’accordo, ma il problema è eminentemente culturale: le palle E c’è sempre il fenomeno che commenta il calo demografico nazionale con il titolo “La paura del futuro”. Che è uno dire reazionario e qualunquista, che è un dire che fa comodo ai monarchi dello stato delle cose. Quest’oggi il fenomeno […]

Il messaggio più autenticamente politico e profondamente eversivo che esista: stimatevi

alt

Il messaggio più autenticamente politico e profondamente eversivo che esista: stimatevi «In tempi che ci piace immaginare civili, bruciavano le biblioteche o le streghe, usavano il Partenone come deposito di esplosivi, schiacciavano vite come mosche nella follia di guerre, e spazzavano via popoli interi per farsi un po’ di spazio. Erano spesso persone che adoravano […]