Archivio Categoria: Luci di posizione

Ecce Italicum

alt

di Paolo Rossi Se il presidente Mattarella firmerà, come sembra, finalmente concluderà la sua corsa il treno della legge elettorale. Come ovvio nella più completa gazzarra isterica delle forze politiche. Opposizioni che lasciano l’aula al momento del voto, fa più figo che votare banalmente no ad una legge che non piace. Grida di fascismo e […]

Un paese diviso in due

alt

di Paolo Rossi Lunedì 13 aprile “La Stampa” dedica un articolo allo studio di Confartigianato che compara i tassi di disoccupazione delle 20 regioni italiane con quelli registrati nei paesi dell’unione. Il tasso più basso è quello, indovinate un po’, della provincia autonoma di Bolzano che riesce a far meglio della sua madrepatria d’elezione, la […]

Il diavolo e l’acqua santa

alt

di Paolo Rossi Lasciamo perdere la tragedia Germanwings. Tutti hanno detto di tutto. Resta ancora molto da sapere e da capire. E lasciamo perdere la solita fibrillazione politica interna. Spettacolo di emotività inutile degno delle platee adolescenziali dei talent. Gente che si straccia le vesti (metaforicamente ovvio), che grida alla fine della democrazia, aizzata da […]

La Cina è vicina

alt

di Paolo Rossi Lunedì 23 marzo su “La Stampa”, denso e bell’articolo di Mario Deaglio che s’interroga sul futuro economico dell’Italia alla luce del passaggio del controllo di Pirelli a un megagruppo cinese. Il succo della sconsolata analisi è: se ci vendiamo pezzi importanti del nostro tessuto industriale che prospettive ci possono essere se si […]

Lobbismi

alt

di Paolo Rossi Qualche giorno fa sul “Corriere” fondo di Galli della Loggia sulla lobby dei professori universitari che, sostiene, sarebbero fra i principali responsabili dell’ingessatura del sistema accademico italiano. Ricorda le percentuali imbarazzanti di docenti sotto o intorno ai quarant’anni. Qualche giorno prima si leggeva della lobby dei farmacisti che ha ottenuto il mantenimento […]