Archivio Categoria: Wunderkammer

07/03/2013 – Come il sole all’improvviso: Pino Ponti

alt

Come il sole, all’improvviso: Pino Ponti. Confesso una piccola emozione: ho visto riaffacciarsi in asta due opere di Pino Ponti (Venezia 1905 – Milano 1999) che rendono onore alla memoria di un Maestro di notevole levatura, da tempo trascurato dal mercato. Entrambe alla Meeting Art di Vercelli: una “Maternità” del 1923 ed un “Ritratto nello […]

18/12/12 – L’Ottocento italiano si conferma una grotta di Alì Babà

alt

L’Ottocento italiano si conferma, in tempi di crisi, una vera grotta di Alì Babà pronta a svelar i suoi tesori a chi possegga la parola di passo, e occhi per vederli. Scorrendo i cataloghi delle aste pubbliche in programma nelle prossime settimane, balza agli occhi come la carenza di liquidità sul mercato abbia avvicinato l’intero […]

Grandi record nelle aste d’arte? È come badare alle vendite di ville Liberty sul Lago di Como

alt

Le agenzie di stampa di tutto il mondo rilanciano una notizia: «Record all’asta per un quadro di Richter appartenuto ad Eric Clapton». Nello specifico,Sotheby’s Londra ha battuto la grande e magnifica tela Abstraktes Bild (809-4) di Gerhard Richter (in foto) per 26 milioni di euro: più o meno dieci volte il prezzo del suo precedente passaggio […]

Graffiti e Street Art: come un “gratta e vinci” col premio assicurato

alt

Quand’ero bambino, negli anni ’70, tirava il mito degli occhiali ai raggi X, che ti promettevano di vedere sotto gli abiti: goliardico strumento pubblicizzato sui mensili patinati d’allora sul cui impiego i più piccoli si sbellicavan di risate, i più grandicelli fantasticavano. L’equivalente odierno, molto più concreto (in tempi di crisi, si sa, si bada […]

Anche per l’arte, la nuova America è l’Africa

alt

Anche per l’Arte, la nuova America è l’Africa. Non gioco a far l’economista, non voglio avventurarmi su terreni scivolosi né affrontare argomenti di enorme complessità a colpi di slogan, ma voglio condividere una suggestione. Il Prodotto Interno Lordo pro capite annuo dell’Italia è di 30.500 dollari (dati CIA World Factbook, gennaio 2011); in Germania sono […]

«Lunga vita agli artisti ! Costan più in vita che da morti»

alt

Sabato scorso, Milano. Inaugurazione della Mostra: ambiente elegante, opere interessanti, è prevista la presenza del Maestro, pur ottantenne. Ma lui non arriva, e dopo un’ora è certo: non arriverà. Sta male. Avendolo conosciuto anni prima, chiedo notizie: «Sì sì, sta male. Mooolto male» – conferma un distinto signore. Me lo dice con un lampo negli […]

10/05/2012 – «Quell’artista è sull’Enciclopedia Treccani. Ora costa come un iPad. Ne prendiamo un paio?»

alt

La Treccani. La leggendaria Enciclopedia Treccani grondante autorevolezza. La si nominava con severo cipiglio, e la libreria che ne ospitava i volumi era sacra. Prestigiosa. Quasi intoccabile. Esservi citati ripagava gli sforzi di una vita: il mio regno per una riga. «È scritto sulla Treccani» era come dire: «L’ha detto il TG1». Verità pura. Che tempi! […]

20/04/2012 – L’Ermitage nel salotto di casa? Bastan 15.000 euro

alt

Pavia, la mia città, ha recentemente ospitato una splendida mostra sulla Pittura italiana nel XIX secolo: un’esposizione di tale livello da venir esportata pari pari anche a San Pietroburgo, all’Ermitage. Dico: all’Ermitage, non al Museo delle matrioske… L’assoluta levatura di tale mostra ci permette un gioco. Immaginiamo d’esser collezionisti illuminati, di visitar le sale del […]

29/03/2012 – «Questo l’ha dipinto quand’era all’asilo. Sarà un affare?»

alt

Van Gogh muore a 37 anni, e come lui Toulouse-Lautrec. Modigliani si ferma a 36, Boccioni a 34, mentre Basquiat e Schiele se ne vanno all’età di 28 anni. Tutti, come molti altri enfants prodige, capaci di incantarci come le farfalle, per il breve tempo d’un battito d’ali. Certo, non è destino comune. Pur senza […]

2/03/2012 Trafugato il Tesoro di Bengasi.

«Dopo Gheddafi – Trafugato il Tesoro di Bengasi. Allertate 188 polizie, ma senza fotografie chi riconoscerà i pezzi?»: così titolava lo scorso novembre l’autorevole “Giornale dell’Arte”, riferendo che nonostante l’attivazione dell’Interpol su scala planetaria la deplorevole assenza di documentazione fotografica sulle migliaia di reperti greci e romani avrebbe reso quasi impossibile identificarli nel caso in […]