Update 15/02/2013

alt

Massimo Siano, Head of Italian Market do ETF Securities


Quali sono le principali evidenze che emergono dai metalli del gruppo del platino?

I prezzi dei metalli del gruppo del platino (PGM) continuano a crescere sostenuti dalle vendite di automobili nel mercato cinese, che hanno registrato un balzo del 46% in gennaio. I continui segnali di forza dagli indicatori economici che arrivano proprio dalla Cina insieme alla persistente riduzione dell’offerta, stanno sostenendo i prezzi dell’intero comparto dei metalli PGM. In particolare platino e palladio che hanno visto incrementi rispettivamente del 2,9% e 2,6% a metà della scorsa settimana per poi scendere verso la fine. Oltre due milioni di veicoli sono stati venduti in Cina a gennaio, record mensile secondo l’associazione “China Association of Automobile Manufacturers”. La domanda di auto-catalitici in Cina, inoltre, rappresenta circa il 13% della domanda mondiale di palladio. Il ribasso della produzione in Sud Africa che dipende sia da problemi infrastrutturali che alle restrizioni del mercato del lavoro, potrebbe inasprire ulteriormente le previsioni sul deficit per il 2013. Mentre i fondamentali rimangono fortemente positivi, un’improvvisa e forte costruzione di posizioni future “net long” potrebbe inceve costituire un rischio tattico di prezzo.

alt

Oltre la Cina quale paese gioca un ruolo chiave per il comparto?

Le esportazioni palladio dalla Russia alla Svizzera sono crollate del 72% nel 2012, i livelli più bassi degli ultimi 22 anni. Il calo delle importazioni svizzere, un barometro chiave delle vendite di stato russe, sembra stia confermando un sospetto maturato a lungo: le scorte in Russia sembrerebbero vicine all’esaurimento. In media la fornitura dalla Russia ha contribuito in media a circa il 13% all’offerta mondiale di palladio negli ultimi dieci anni. Le aspettative attuali, adesso, sono focalizzate su un imminente caduta degli approvvigionamenti che inciderebbe per circa il 10% sull’offerta. Il dato, comunque, potrebbe essere più esteso se l’offerta dalla Russia fosse ritirata completamente dal mercato.

Quale altro metallo vede la Cina particolarmente coinvolta?

Le importazioni di oro dalla Cina hanno raggiunto livelli record a testimonianza del costante e forte appetito dei mercati emergenti per i lingotti. 557 tonnellate di oro che sono state importate dalla Cina attraverso Hong Kong nel 2012, rappresentato più del 10% della domanda globale stimata per il 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *