Update 18/01/2013

alt

Massimo Siano, Head of Italian Market di ETF Securities

Quali sono gli ultimi dati significativi che emergono dai mercati delle materie prime?

I metalli industriali hanno ricevuto una forte spinta la scorsa settimana, guidati sia dai dati sulle esportazioni provenienti dalla Cina che sono stati migliori di quanto previsto sia dal nuovissimo pacchetto di aiuti approvato dal governo giapponese. Il Giappone è il quinto più grande consumatore di rame e il nuovo piano di aiuti supporterà probabilmente la domanda per il comparto degli industriali. L’oro ha visto deflussi la scorsa settimana dato che la Banca Centrale Europea (BCE) ha deciso di non tagliare ulteriormente i tassi. Nonostante questa decisione, il Presidente Mario Draghi ha confermato che la debolezza economica dell’area Euro sarà un elemento persistente nel 2013, alimentando le speranze degli investitori che i rappresentanti politici facciano di più per stimolare la crescita nella regione.

Quindi buone prospettive per rame e metalli industriali in genere?

La scorsa settimana, ETFS Copper (COPA), l’ETC che replica il prezzo del rame, ha ricevuto 46 milioni di dollari USA di investimenti sull’onda del piano di stimolo giapponese e il miglioramento dei dati cinesi sulle esportazioni. Si è trattato per il rame dei flussi settimanali più ingenti da settembre 2012. Le esportazioni cinesi sono cresciute del 14,1% in dicembre, il dato migliore da maggio dello scorso anno che dimostra come l’economia sia in via di guarigione. Venerdì scorso il Presidente giapponese Abe ha annunciato la sua intenzione di perseguire un programma da 10,3 trilioni di Yen per invertire le dinamiche deflazionistiche e dare impulso alla crescita. Nello stesso periodo, ETFS Industrial Metals (AIGI) ha raccolto investimenti per 17,7 milioni di dollari USA dato che il mercato sembra aver voluto anticipare la ripresa della domanda in Cina e il ciclo economico negli Stati Uniti.

alt

Platino e palladio beneficiano del trend del comparto industriale?

Gli ETC sul platino hanno ricevuto 4,8 milioni di dollari USA di investimenti la scorsa settimana a causa della potenziale chiusura di alcuni siti estrattivi in Sud Africa. Amplats è stata, infatti, obbligata a comunicare una revisione delle sue attività strategiche nelle prossime settimane. La chiusura di alcune miniere, infatti, potrebbe avere un impatto sostanziale sui prezzi del platino dato che i mercati hanno già prezzato un deficit di 486mila once per quest’anno. Le forti vendite di auto in Cina hanno anche migliorato l’outlook per gli ETC sul palladio che hanno registrato 1,7 milioni di dollari USA di flussi la scorsa settimana. Le vendite di veicoli nel più grande mercato automobilistico sono aumentate del 7,1% nel 2012 e la previsione è di un ulteriore crescita considerando i nuovi obiettivi del governo di espandere la domanda interna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *