Update 18/06/2013

alt

Massimo Siano, Head of Italian Market di ETF Securities

 

Quale materia prima sotto i riflettori nell’ultima settimana?

Sicuramente il rame. Gli Exchange Traded Product (ETP) sul metallo hanno registrato importanti flussi di investimento successivamente agli ultimi outlook, che vedono un possibile deterioramento dell’offerta e nello stesso tempo una rinnovata fiducia nella ripresa della domanda. Coerentemente, ETFS Copper (COPA) che replica il prezzo del rame, ha registrato 12,4 milioni di dollari di investimenti nell’ultima settimana. Le causa è imputabile pricipalmente all’interruzione delle attività mienerarie in due dei principali siti estrattivi al mondo,  Grasberg in Indonesia e Bingham Canyon negli Stati Uniti, che hanno subito crolli pesanti. Le aspettative sull’offerta sono state ulteriormente disattese a causa del ritardo maturato da Rio Tinto nelle prime spedizioni partite dalla sua nuova miniera di Oyu Tolgoi in Mongolia.

Parlando di combustibili fossili, quale dato da sottolineare nell’ultima settimana?

Ben 12,5 milioni di dollari sono defluiti da ETFs Daily Short WTI Crude  Oil (SOIL), che replica inversamente il prezzo del greggio WTI, poco dopo che il Presidente Obama ha autorizzato il sostegno militare ai gruppi di ribelli in Siria. I prezzi del petrolio hanno quindi registrato un rally appena si è percepito il possibile aumento di rischi legati all’offerta.

alt

Il settore agricolo invece?

Il dipartimento americano dell’agricoltura,“USDA”, nel suo ultimo report mensile, “World Agricultural Supply and Demand Estimates”, ha mantenuto le previsioni per mais e soia, deludendo gli investitori che si aspettavano invece di veder cadere le stime sull’offerta  a causa della tarda piantatura di quest’anno. Coerentemente, i deflussi registrati da ETFS Grains (AIGG) sono stati i più elevati da ottobre 2010, circa 18,6 milioni di dollari. Gli investitori hanno inoltre riscattato 4,5 milioni di dollari da ETFS Longer Dated Grains (GRAF); 5,3 milioni da ETFS Corn (CORN) e 2,1 milioni da ETFS Soybeans (SOYB). L’arrivo del nuovo report “Planted Acreage Report” in uscita il 28 giugno, darà agli investitori ulteriori indicazioni sullo stato della piantatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.