Update 19/09/2013

alt

Massimo Siano, responsabile per l’Italia e la Francia di ETF Securities

Mentre l’attenzione dei mercati è rivolta alla Federal Reserve e al tapering, la Cina continua a lanciare segnali positivi. Come sta impattando sulle commodity questo fattore?

È vero, dalla Cina giungono dati rassicuranti sullo stato di salute della seconda economia del mondo. I dati sulla produzione industriale e sulle vendite al dettaglio hanno sorpreso positivamente gli investitori, dando sostegno alle commodity cicliche e, in particolare, ai prezzi dei metalli industriali. In tal senso, segnalo che l’ETFS Copper (COPA), l’Exchange-traded commodity con sottostante rame, ha registrato la scorsa settimana un flusso di investimenti particolarmente significativo, pari a 12,1 milioni di dollari.

Le aspettative sul tapering della Federal Reserve stanno pesando sulla performance dell’oro. Ma quali potrebbero essere fattori positivi per il metallo giallo?

Gli Exchange-traded products con sottostante oro hanno effettivamente mostrato deflussi per 143 milioni di dollari la scorsa settimana, proprio in attesa dell’intervento della Federal Reserve. Probabilmente nel breve termine i metalli preziosi continueranno a rimanere sotto pressione, anche se potrebbero ricevere sostegno dal riemergere di problemi strutturali in Europa, così come dal prossimo dibattito sul “debt ceiling”, il tetto sul debito, negli Stati Uniti.

alt

Intanto, sembra svanita dai radar la questione siriana. Il petrolio come reagisce?

L’accordo siglato da Stati Uniti e Russia sulle armi chimiche siriane probabilmente continuerà a porre una pressione ribassista sui prezzi del petrolio. La scorsa settimana l’allentamento delle tensioni nell’area ha spinto gli investitori a ritirare 11,5 milioni di dollari da posizioni long sugli ETP con sottostante petrolio. A questo va aggiunto che le scorte restano su livelli solidi, soprattutto negli USA, ed anche la produzione continua ad aumentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *