Update 22/02/2013

alt

Massimo Siano, Head of Italian Market do ETF Securities

Quali sono le ultime riflessioni da un punto di vista macroeconomico?

Il meeting del G20 ha dato indicazioni su quello che accadrà quest’anno: i mercati emergenti si sono stancati di svalutazioni valutarie competitive da parte delle banche centrali e continueranno, probabilmente, ad accumulare riserve auree con l’obiettivo di compensare il potenziale deprezzamento valutario. La svalutazione della divisa sembra che sia un’involontaria conseguenza del fatto che la politica monetaria accomodante, abbia bisogno di rafforzare la performance economica del mercato sviluppato attualmente scarsa. Tuttavia, l’aspettative è che la politica monetaria rimanga accomodante ancora per lungo tempo. Nel frattempo, i dati del World Gold Council dimostrano the gli acquisti ufficiali di oro sono cresciuti del 29% anno su anno nel quarto trimestre del 2012.

Quali sono gli investitori più attivi nel mercato dell’oro?

L’India è stato il più grande acquirente d’oro nel 2012 secondo i dati rilasciati dal World Gold Council. Le prospettive che aumentino i dazi sulle importazioni, hanno spinto infatti gli acquisti con una richiesta che è cresciuta del 41%. Da altro punto di vista, la domanda cinese è stata piatta anno su anno. Un possibile riflesso dell’ottimismo degli investitori cinesi sul fatto che il paese sia riuscito ad evitare un “hard landing”. Mentre la domanda di oro ha raggiunto il valore record di 236,4 miliardi di dollari l’anno scorso, la domanda di investimenti si è indebolita dato che il valore del Purchasing Managers Index (PMI), dei dati occupazionali e della fiducia sull’evoluzione del ciclo economico mostrano che la ripresa globale stia procedendo.

alt

Nel frattempo corrono anche i prezzi di platino e palladio?

Sì, salgono i prezzi di platino e palladio con record mese su mese a causa di potenziali interruzioni in Zimbabwe. Il palladio ha registrato l’ennesimo record mensile la scorsa settimana mentre il platino ha raggiunto 1.729 dollari l’oncia dato che i prezzi continuano a rafforzarsi sulle notizie del governo di Zimbabwe di impossessarsi di 28 ettari di terreno ceduti da Zimplats, la miniera più grande da cui si estraggono i metalli del gruppo del platino. Sebbene l’obiettivo sarebbe quello di riallocare gli asset al business locale, questa misura sottolinea l’incertezza legata all’operatività della regione africana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.