Gli indicatori costituenti

alt

Gli indicatori principali sono due, le Medie Mobili, e il Canale dei Minimi e dei Massimi: gli indicatori secondari sono gli oscillatori Roc, Stocastico e Volume Oscillator.

La Media Mobile Semplice a 200 periodi (MM200) fornisce indicazioni sul trend di lungo periodo, mentre la Media Mobile Semplice a 50 periodi (MM50) funge da spartiacque fra rialzo e ribasso; prezzo sopra la MM50 è sinonimo di rialzo, prezzo sotto la MM50 è sinonimo di ribasso.

Il Canale dei Minimi e dei Massimi è una versione aggiornata del Canale di Donchian, con una finestra temporale di 60 periodi.

I rapporti posizionali del prezzo rispetto alle due medie mobili, e quelli tra le due medie mobili, permettono di costruire una classificazione in fasi dei titoli, da cui trarre conclusioni di trading o di investimento.

Vediamo la classificazione in fasi – 1) Buy Side: Recovery, Accumulation, Bullish; 2) Sell Side: Warning, Distribution, Bearish.

Buy Side

  • Recovery, prezzo maggiore di MM50, ma minore di MM200: MM50 minore di MM200.
  • Accumulation, prezzo maggiore di MM50 e di MM200: MM50 minore di MM200.
  • Bullish, prezzo maggiore di MM50 e di MM200: MM50 maggiore di MM200.


Sell Side

  • Warning, prezzo minore di MM50, ma maggiore di MM200: MM50 maggiore di MM200.
  • Distribution, prezzo minore di MM50 e di MM200: MM50 maggiore di MM200.
  • Bearish. prezzo minore di MM50 e di MM200: MM50 minore di MM200.

Nel grafico vediamo in dettaglio Medie Mobili e Canale dei Minimi e dei Massimi sul grafico dell’indice FTSEMIB40.

alt

Alla base del grafico vediamo l’istogramma delle fasi, da cui deduciamo che l’indice si trova sul Buy Side dalla seconda metà di giugno, pur con sporadiche incursioni nella zona del Sell Side. Il livello più basso del canale Min/Max è stato realizzato verso la fine di luglio, mentre quello più alto si è verificato a metà settembre. Ora si trova nella fase Bullish.

Nella prossima newsletter parleremo degli Oscillatori: ora, come al solito…

doverosamente dobbiamo ringraziare Edoardo Varini, che ci ospita.

Alla prossima.

Alessandro Giangrandi  Emanuele Orsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *