Quando il broker ti chiude il conto

I “ferri del mestiere” di un trader in Opzioni sono le piattaforme per analizzare le strategie in Opzioni… e per molti è piuttosto fastidioso dover abbandonare un piattaforma che funziona bene per migrare su un’altra piattaforma e faticare un po’ per conoscerne tutte le funzionalità ed i segreti. Purtroppo è quanto sta accadendo a molti clienti del broker Think Or Swim (TOS), che stanno ricevendo in queste ore una comunicazione di chiusura forzosa del conto: TD Ameritrade, che ha comprato TOS qualche tempo fa, non consente infatti di aprire conti in Italia, e così chi era già cliente (o semplicemente aveva un account demo) si è trovato di punto in bianco senza la piattaforma (che resta una delle migliori per l’analisi di strategie in opzioni anche se non era esente da qualche difetto).

Sul forum di QTLab leggo in queste ore un certo disappunto legato a dover cambiare la piattaforma a cui ci si era abituati, ma posso garantirvi che è più semplice cambiare piattaforma (ed imparare ad usarne una nuova) che cambiare paese (dato che fra le righe della lettera di TOS si suggerisce questa “soluzione”…).

Chi mi ha seguito in qualche seminario negli ultimi mesi, avrà visto che mi sono già mosso per tempo alla ricerca di una alternativa altrettanto valida.

Sono abbastanza esigente in termini di piattaforme (forse sono abituato bene…), ma credo che voler negoziare tutti i sottostanti opzionabili di un mercato, o non dover diventare ogni volta matto a sincronizzare i dati fra la piattaforma ed un data feed esterno, o pretendere che la piattaforma non si pianti una volta al giorno e soprattutto un pò di reattività (quindi senza dover aspettare che, ad ogni click, venga caricata una pagina web come nel caso di Optionetics) tipica di una piattaforma residente sul proprio pc (e non web) non sia chiedere troppo… ed invece non sono tante le piattaforme ad oggi disponibili che hanno requisiti del genere.

Tradestation offre da diversi anni una piattaforma per analizzare strategie in opzioni che si chiama Optionstation, ma il cui punto di debolezza era la manzanca di immediatezza ed il fatto che non fosse gratuita; da qualche mese questo broker ha presentato una nuova Optionstation PRO (che si affianca alla precedente senza sostituirla) in cui ha cambiato completamente l’interfaccia: adesso si tratta di una piattaforma esterna a tradestation, decisamente più usabile ed amichevole (per certi versi più di TOS), con cui è possibile effettuare le stesse analisi che eravamo abituati ad effettuare sulla piattaforma Think Desktop di Think or Swim.

Più che “raccontarvi” con degli screenshot la piattaforma OptionStation PRO, credo sia più semplice guardare un Video in cui faccio vedere come si possa montare ed analizzare un Iron Condor in pochi minuti (clicca sulla foto) o accedendo alla sezione Videocorsi in www.QTLab.ch).

Per semplificare un po’ questa transizione, a breve sarà possibile iscriversi ad alcuni webinar organizzati con l’editore Edoardo Varini (che ringrazio dell’ospitalità in queste pagine) e Traderlink (che ci mette a disposizione l’ottima tecnologia Videolive), per imparare ad utilizzare al meglio alcune delle principali piattaforme di trading, fra cui anche la OptionStation di Tradestation.

Lungi dal voler fare un “promo” ad uno o all’altro broker… se una piattaforma ha funzionalità interessanti, trovo giusto parlarne bene. Parlo bene di Interactive Brokers da diversi anni (con cui non ho mai avuto niente a cui spartire), o di Multicharts, o di Amibroker; di recente ho avuto modo di apprezzare la Trading Station di FXCM… se è una scelta valida, sono felice di farlo sapere.

Buon Trading!


Luca Giusti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *