25/06/2012 – La voce di Larry

alt

Leggo sul “Sole 24 Ore” di domenica 24 giugno: «L’ ad di Google Larry Page non ha partecipato alla riunione annuale della società di giovedì scorso, e salterà altri due prossimi incontri. Pressata dalla richieste di chiarimenti sulla salute dell’ad, la società in una nota ha informato che Page «ha perso la voce».

A cosa serve la voce a Larry Page? A cosa serve essere fisicamente presente a Larry Page? A cosa servono voce e presenza fisica a uno dei massimi artefici dell’assenza di fisicità?

alt

La richiesta materializzazione di Larry Page mi ricorda  lo spiritismo dei medium che si pubblicizzavano  sulla “Notte” e che  raggiungeva il suo climax nella materializzazione dello spirito attraverso “apporti” di varia fattura.

La richiesta mi appare anche strana in quanto avanzata da un pubblico sempre  più defisicizzato che impara, secondo precise regole, giorno dopo giorno a parlare senza voce.

Sono esistiti tempi in cui la voce (quella che Page ha perso) era un elemento fondamentale per il raggiungimento di un certo qual successo maschile. Erano i tempi in cui  la voce di Alberto Lupo aveva una collocazione nell’immaginario femminile.

Preferisco le voci impure, con preponderanza di toni bassi e gracchianti in cui l’elemento fisico, dal vibrare delle corde vocali alla salivazione, si mostra con forza  e alle quali si addicono lentezza espositiva e volumi bassi.

Alcune domande.

Se il famoso discorso alla nazione di Churchill fosse stata una lettera aperta senza voce ad un quotidiano, avrebbe avuto lo stesso impatto? Sarebbe passato alla storia?

Come sarà stata la voce di Marx? E quella di Pascal? Di fronte ai loro ritratti immagino potente e altisonante quella di Marx, flebile e sofferta quella di Pascal.

Il primo lo immagino ad arringare ad alta voce, il secondo ad argomentare a bassissima voce e ad occhi chiusi.

E, senza l’aiuto di immagini: come sarà stata la voce di Giovanni Battista mentre citava agli astanti l’Isaia della «voce  che grida nel deserto»?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *