«La pazienza è l’ultima a morire… ma la prima ad ammalarsi»

«La pazienza è l’ultima a morire… ma la prima ad ammalarsi» questa, ed una quantità di citazioni simili a questa, le potete trovare sulle pareti della case che si affacciano su Corso di Porta Ticinese, dalle colonne di S. Lorenzo fino alla basilica di S. Eustorgio; per non parlare dei graffiti (veri graffiti) che ornano le saracinesche dei negozi, visibili in orari un po’ scomodi, oppure nei giorni festivi.

Ora vi citerò di COSA NON PARLEREMO al corso “Introduzione ai Trading system”, in programma il 29 giugno prossimo, a Pavia, organizzato da Varini Publishing, e condotto da Sandro Giangrandi (che sarei io).

NON PARLEREMO della situazione attuale dei mercati: ormai siamo sepolti da notizie, interviste, convegni sia su base nazionale giornali e soprattutto televisione, sia su base internazionale soprattutto convegni. La realtà, a mio giudizio, è che non sappiamo cosa aspettarci, quali saranno le conseguenze sui mercati, e quindi sul nostro trading.

Anziché cercare di capire le cause, concentriamoci sugli effetti, facendo delle analisi di scenario: se il cambio Euro/Dollaro arriva, al rialzo, a …. allora faccio ….; se il cambio Euro/Dollaro arriva, al ribasso, a… allora faccio…

NON PARLEREMO dell’ormai annosa e stucchevole diatriba che riguarda Trading Discrezionale e Trading Sistematico (o Tecnico, o Automatico, bisogna riconoscere che c’è un po’ di confusione sulla terminologia…). A vostro giudizio quanti sono gli enti istituzionali (Banche, SIM, Fondi) che utilizzano il Trading Discrezionale e quanti quelli che utilizzano il Trading Sistematico? E allora…

Da ultimo, NON PARLEREMO, del fatto che i posti sono limitati (classico meccanismo di pressione per far aderire subito il lettore all’iniziativa); di solito non è vero, anzi è vero il contrario. Fate con calma, ma non troppa, in modo da permetterci di raggiungere il livello di breakeven e garantire la tenuta del corso: quindi confermo CHE NON SERVE ADERIRE SUBITO, ma al massimo fra mezz’ora sì.

Alla prossima occasione, se Varini Publishing ci ospita, vi dirò di cosa parleremo: nel frattempo potete consultare il programma del corso (e aderire! Ecco il meccanismo di pressione!)

Alla prossima

Alessandro Giangrandi

Milano, 19 giugno 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *