La politica dei carini, e degli idioti

alt

La politica dei carini, e degli idioti

Ora susciterò le ire del mondo ma devo dire che me ne importa ben poco. Le amministrative, per come sono state condotte, per l’assoluta assenza di contenuti e idee, non mi hanno interessato, non ne ho scritto e lo faccio ora a fatica. Lo faccio perché comunque mi infastidisce vedere fiumi di inchiostro scritti sul nulla.

Il centro destra a Roma non ha perso, si è suicidato. Io che pure ho scelto quel campo, non posso starci se quel campo diventa totalmente irrazionale, perché la razionalità viene prima di qualunque campo. Ora che questa masochistica buriana è – almeno spero –, finita, sono pronto a riparlarne. A tornare a fare la mia parte. 

alt

Non so se sia stato scritto, o quantomeno se sia stato scritto in questi termini: il vero ed unico motivo per cui Virginia Raggi ha preso il 35,8% dei voti e che è dicono sia carina. Che la politica sia diventata un concorso di bellezza è la vergogna delle vergogne. È il segno dell’idiozia di un paese che si merita in tutto e per tutto i governanti che ha.

Caro Beppe, Beppe Grillo, che definisci “storico” questo risultato: di storico c’è solo che sei diventato patinato e vuoto come gli altri. Non di storico, di “cronachistico”, va’.

Ed ora mi rivolgo al centro destra, cui mesi fa feci un certo discorso di rifondazione culturale e ideologica. Se ritenete ora sia giunto il tempo, sono qui.

A presto. 

Edoardo Varini

(6/6/2016)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *